Evoluzione delle parole chiave: la sfida sta nel prevedere il futuro!

In barba alla keyword density, ai tempi di risposta dei server e a tanti altri fattori, sembra che le vecchie pietre miliari del posizionamento tengano ancora duro.
Mi sono fatto un certo occhio per ottimizzare e posizionare siti in alcuni settori che conosco bene e credo di aver sviluppato una certa sensibilità che va oltre il tecnicismo.

Devo dire che certe parole chiave sento di averle inventate io e nel settore della disinfestazione tarli sono stato un precursore.
Il fenomeno interessante che mi fa scrivere certe considerazione è la maturazione di un settore in termini di parole chiave.
Mi spiego meglio: quando due anni fa ho iniziato il posizionamento di un sito nel settore dei tarli era come entrare in un territorio vergine.

  • Non c’era concorrenza nel pay per click.
  • Erano presenti pochi siti di carattere amatoriale
  • I siti nella TOP 20 erano di categorie diverse

La sensazione insomma era quella di un settore non maturo e non ben classificato da Google stesso.
Lo scenario è ben presto cambiato e con esso le parole chiave: è evidente che c’era un’esigenza inespressa che è maturata col tempo.
La strategia di posizionare il sito con la keyword disinfestazione tarli ha lanciato un trend e come potete constatare ora la serp è praticamente popolata solo da siti ottimizzati.
Ma l’evoluzione interessante è la nascita di nuove keyword: è chiaro che quando le 10 posizioni di una determinata keyword sono tutte occupate diventa sicuramente più facile per il seo cambiare strategia e trovare nuove possibilità semantiche. Si sviluppano quindi nuove combinazioni di parole chiave e termini che prima erano secondari diventano competitivi e portano risultati. Qualche esempio?

Adesso la sfida del seo non è solo tecnica ma soprattutto semantica e chi riesce a prevedere lo scenario intorno a un particolare tema avrà un notevole vantaggio competitivo.